Come cancellarsi da Google

I pericoli del web derivanti da una violazione della privacy sono ben noti. Perdere le password, smarrire lo smartphone con accessi prestabiliti sulle principali piattaforme sociali, può comportare dei problemi ben immaginabili. Altra cosa però è il diritto a essere dimenticati, cioè a non comparire sul web attraverso i motori di ricerca e le loro capacità di indicizzazione. Il motore di ricerca dominante è Google, capace di indicizzare in modo intelligente buona parte del web. Google ha aspetti assolutamente positivi: grazie ad esso siamo in grado di reperire velocemente e in qualunque posto ci troviamo, delle informazioni attendibili su qualsiasi argomento. L’indicizzazione regala anche traffico a giornali, periodici, portali e tutte quelle attività economico che hanno uno sbocco online e che possono attirare clienti attraverso gli annunci sponsorizzati di AdWords oppure il posizionamento organico delle parole chiavi.

Ma c’è anche un lato negativo: una volta che si è indicizzati è difficile nascondersi. Dice un noto seo (esperto di ottimizzazione) italiano: “il problema sta tutto nella grande capacità del motore di ricerca di indicizzare e tenere traccia. Una volta che le informazioni sono classificate e scaricate nel data center, esse vanno a formare uno storico di cui Google si serve per dare maggior coerenza ai risultati. Con le conseguenze che se un’informazione sgradita o erronea appare su più siti rilevanti, essa comparirà nelle prime posizioni del motore di ricerca. L’effetto vetrina è assai compromettente in certi casi”.

Come eliminare i risultati sgraditi da Google

Per prima cosa bisogna trovare il modulo online da compilare, che può essere rinvenuto all’indirizzo https://support.google.com/legal/contact/lr_eudpa?product=websearch. Come si può notare il modulo contiene delle opzioni da scegliere e dei campi da compilare.

In primo luogo occorre selezionare il nostro paese nell’opzione in cima al modulo. Successivamente occorre compilare i campi dei dati personali, inserendo nome e cognome, seguiti dalla mail su cui essere contattati. Se si sta chiedendo la cancellazione per qualcuno diverso da sé stessi, come ad esempio un parente minorenne, va specificato il rapporto con questa persona, nel terzo campo del form.

modulo-oblio-google

A questo punto bisogna indicare i link o collegamenti che si desiderano rimuovere dalla visualizzazione nei risultati del motore di ricerca. La cosa migliore da fare, per non incappare in banali errori di trascrizione, è andare col browser all’indirizzo incriminato e copiarlo e incollarlo col tasto destro del mouse. L’url va inserito nel campo apposito e se i link che non ci piacciono sono più di uno si può ripetere l’operazione, aggiungendo un altro allegato (come da figura).

A certificare la bontà della richiesta Google vuole che si carichi una copia scannerizzata di un documento di identità valido. La misura è a tutela di abusi da parte di terzi non interessati alla genuinità della richiesta. Una volta inserito il documento bisogna mettere un segno di spunta sulla casella “Selezionate per Confermare. Una volta completato questo ulteriore passaggio inserire nome e data per “firmare” ufficialmente e legalmente la richiesta.

cancellazione-google

Quando Google prende in carico la nostra richiesta

Il motore di ricerca dichiara che la richiesta potrebbe essere evasa in tempi non brevi, perché in Europa riceve almeno 1 milione di richieste al giorno, tutte valutate manualmente. Da un nostro esperimento è risultato che i tempi minimi di attesa sono di 3 settimane, non molto in effetti. La nostra richiesta non è stata soddisfatta perché mancavano i requisiti di riservatezza a fronte di quelli di pubblica utilità determinati dall’informazione che volevamo nascondere, ma si trattava naturalmente di un test per verificare l’efficacia della procedura. Per nascondere da Google i risultati del nostro sito web o di un sito web che possiamo controllare basta operare sul file robots.txt oppure chiedere direttamente a Google attraverso l’interfaccia di Google Webmaster Tools.

Condividi:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.