Come diventare igienista dentale e trovare lavoro presso un dentista

Una ricerca ha dimostrato che se ai bambini viene insegnato in modo semplice come lavarsi i denti, avranno meno problemi di salute in generale da adulti. Questione di abitudini. Ma la verità è che dell’igiene dentale c’è sempre bisogno. Crescendo e poi da adulti, quando le cose si complicano. Se il tuo sogno è diventare igienista dentale, ecco quello che devi fare.

Cosa fa una igienista dentale?

Il compito degli igienisti dentali è quello di dare una bella ripulita ai denti, cioè rimuovere le placche di batteri (il tartaro), togliere le macchie, sbiancare i denti. La tecnologia utilizzata è molto avanzata e riguarda apparecchi per la lucidatura, la rimozione, gli ultrasuoni. I laser hanno fatto la loro comparsa  da diversi anni e quindi si trovano accanto alla poltrona del paziente. Pertanto l’igienista dentale deve avere dimestichezza nell’utilizzo degli strumenti tradizionali di ablazione e in quelli moderni. L’igienista poi è un valido consigliere, prezioso alleato quando si tratta di scegliere le giuste terapie conservative e di prevenzione. Come lavarsi efficacemente i denti, come usare gli strumenti di igiene quotidiana (spazzolino e filo interdentale), quali cibi evitare.

L’igienista dentale in genere viene chiamata in causa come all’inizio della visita dal dentista. Soprattutto se non ci si reca regolarmente, Esamina le gengive e i denti e riferisce della loro salute al dentista. Se questi deve intervenire ha necessità di un quadro panoramico dello stato di salute del paziente. Se, per esempio, deve procedere a una estrazione dovrà controllare se le gengive non sono infiammate. Oppure se c’è la necessità di una detartrasi procederà senz’altro a dedicare una o più sedute a questa. Il discorso si allarga insomma alla salute generale del dente, a tutte quelle operazioni di igiene che possono essere effettuate in aiuto al lavoro del dentista.

Come diventare igienista dentale in Italia

Nell’ordinamento universitario italiano esiste il corso di laurea in igiene dentale che ha la durata di 3 anni e rientra nel novero della laurea in professioni sanitarie tecniche. Il numero è chiuso attraverso una programmazione posta in essere, di volta in volta, dal MIUR. Come per altri corsi di questa classe è necessario passare un esame preventivo (prova di ammissione) per poter accedere ai corsi.

Cosa prevede un tipico corso di laurea in igiene dentale?

Ci sono materie propedeutiche che devono essere studiate durante il primo semestre del primo anno. Esse riguardano gli esami di:

  • fisica applicata
  • statistica medica
  • informatica applicata alla statistica medica
  • biochimica
  • istologia
  • biologia applicata
  • anatomia umana
  • fisiologia

Nel secondo semestre si passa alle patologie e alla microbiologia:

  • patologia generale
  • patologia clinica
  • microbiologia (anche m. clinica)

Importante anche l’aspetto psicologico, il rapporto con il paziente è rilevante durante tutta la durata delle cure dentali, che si basano sulla fiducia oltre che sulla competenza e sul mero scambio economico.

  • Pedagogia
  • Psicologia

Infine l’area più specifica dedicata alla fisiopatologia e alla prevenzione oro-dentale, conoscendo gli strumenti tecnici del mestiere.

  • Paradontologia (quindi le malattie del cavo orale)
  • Gnatologia
  • Scienze tecniche applicate
  • Strumenti e mezzi chimico-fisici utili per la diagnostica
  • Organizzazione della professione

Nel secondo anno si approfondisce l’area medica.

  • Igiene generale
  • Diagnostica per immagini
  • Radioterapia
  • Farmacologia
  • Anestesiologia
  • Chirurgia Orale, Chirurgia Generale
  • Medicina Interna
  • Malattie infettive
  • Malattie veneree
  • Pediatria
  • Malattie cutanee
  • Pedodonzia
  • Malattie odontostomatologiche
  • Scienze infermieristiche e pediatriche
  • Medicina legale
  • Ortodonzia
  • Materiali
  • Implantologia
  • Scienze tecniche di igiene dentale

Infine nel terzo anno:

  • Psichiatria
  • Neuropsichiatria infantile (rilevante per la cura dentali dei bambini)
  • Otorinolaringoiatria (per riconoscere malattie a carico del cavo orale, i dentisti spesso scoprono malattie presenti nell’organismo con una semplice visita).
  • Scienze Mediche applicate
  • Gastroenterologia
  • Malattie del sangue
  • Protesi
  • Chirurgia orale
  • Monitoraggio del cavo orale
  • Tirocinio per l’avvio alla professione

Sbocchi lavorativi del corso di laurea in igiene dentale

Il corso di laurea ha l’obiettivo di far apprendere allo studente le conoscenze teoriche e pratiche per poter svolgere al meglio la professione nell’ambito tecnico-medico, di supporto al dentista, in studi e cliniche private o presso organizzazioni pubbliche. Durante lo svolgimento della professione sono necessari crediti formativi per poter essere continuamente aggiornati.

Condividi:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.