affitti brevi

Come guadagnare da un immobile in affitto

Per guadagnare da un immobile, la cosa migliore da fare è metterlo in affitto. In questo modo l’immobile può diventare una fonte di entrare sicura e costante nel corso del tempo.

Ma è davvero così facile? Tutto dipende dalla tipologia di immobile che si possiede (appartamento, villa…) e dallo stato in cui è. Se si ha un immobile in una zona strategica, la cosa più intelligente da fare è quella di predisporlo in modo da poter ottenere un bell’appartamento comodo, magari per studenti o per coppie e single o per uomini e donne d’affari.

Un’altra opzione eccellente per guadagnare da un immobile è quella dell’affitto breve, vale a dire predisporre la casa o l’appartamento per ospitare turisti o persone destinate a fermarsi per un mese o anche meno. In quest’ultimo caso, bisogna anche predisporre tutti i servizi necessari per attirare i turisti e gli ospiti, come WiFi e linea internet di qualità, corrente ed acqua calda perfettamente funzionanti, impianti di riscaldamento e condizionamento, e altre comodità come la tv o dei sistemi di domotica.

Internet è sempre un eccellente strumento per mettere in affitto la propria abitazione.

Quali sono le opzioni a disposizione per affittare casa online? Ce ne sono di diverse.

  • Ad esempio è possibile rivolgersi ad uno di quei siti gestiti dalle agenzie immobiliari.
    Gli agenti immobiliari, che hanno un’ottima conoscenza del mercato locale, possono aiutarvi a piazzare l’annuncio e a concordare il prezzo di affitto in linea con quelli di mercato; inoltre, se avete poco tempo, possono anche preparare un set di foto e la descrizione della casa in modo da invogliare le visite e da facilitare la conclusione dell’affare. Ovviamente le agenzie immobiliari richiedono il pagamento di una somma di denaro per il loro servizio.
  • Affidarsi ai siti online. Se avete un po’ di dimestichezza con la preparazione di annunci e sapete scattare buone foto, potete pensare di mettere l’annuncio in modo indipendente su uno di quei siti che si occupa di affitto di case. In questo modo potrete specificare dove affittate, a quanto, le condizioni, e farete tutto da soli, ma potete avvantaggiarvi di un sito che è conosciuto nel mercato e che viene molto visitato; anche in questo caso velocizzerete le operazioni.
  • Sperimentare l’affitto breve. Ci sono agenzie specializzate nell’affitto breve come rentclass.com che, soprattutto nelle grandi città, si occupano di tutto, soprattutto di due aspetti: espletare le noiose pratiche burocratiche; trovare clienti interessati riempiendo l’appartamento tutto l’anno.

Qualsiasi sia il canale di comunicazione che scegliete, dovete anche tenere conto del target. Se affittate una casa con tre stanze e un bagno e cucina a Milano, ad esempio, è probabile che vi stiate rivolgendo ad un gruppo di studenti, quindi è bene che mettiate l’annuncio sui siti degli studenti della zona, magari anche in inglese per facilitare gli stranieri. Se invece affittate un appartamento in centro, ben arredato e di pregio, è probabile che la clientela sia di alto livello e per un breve periodo. In questo caso l’agenzia di affitti brevi è perfetta.

Descrivete sempre con cura la casa, o se se ne occupano gli agenti immobiliari, date loro ogni utile informazione sulla casa in modo che possano mettere in luce i suoi pregi.

Aggiornate sempre la disponibilità dell’appartamento e non appena avete concluso la trattativa togliete subito l’annuncio.

In ogni caso, se volete che il vostro annuncio riscuota successo, dovete cercare di rendere la casa appetibile. Fotografie molto belle, un arredo intelligente, un po’ di stile ed ecco che la vostra casa è pronta per poter essere data in locazione, sia che si tratti di affitto breve o classico.

Condividi:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.