i migliori tablet rugged del 2019

I migliori Tablet Rugged usciti nel 2019

I Tablet Rugged sono prodotti tecnologici diversi dai Tablet più tradizionali destinati al mercato di massa. Infatti, sono prodotti specifici destinati ad alcune categorie di professionisti sempre in mobilità e che lavorano in condizioni climatico-ambientali estreme, e che quindi richiedono tecnologie più avanzate e resistenti. Ecco i migliori usciti nel 2019.

Dispositivi dalla vita non sempre facile

Già in situazioni normali, in ambiti professionali da ufficio, i tablet spesso e volentieri non hanno vita facile: cadono, vengono sbattuti, capita che ci si rovescino sopra tazze e bicchieri con bevande calde. Figurarsi, allora, cosa potrebbe significare per questi prodotti consumer un contesto come un cantiere, cave o luoghi decisamente più pericolosi e climaticamente instabili di un ufficio.

Ecco, allora, che entrano in gioco i Rugged Tablet. A differenza dei loro cugini da città – se così vogliamo chiamarli – questi sono dispositivi robusti, decisamente più pesanti, voluminosi e costosi. Soprattutto il prezzo più alto è dovuto alle migliori e più sofisticate tecnologie che contengono, e ovviamente alla maggiore resistenza e durata nel tempo.

In questo articolo, abbiamo selezionato alcuni prodotti Rugged tra i migliori usciti nell’anno appena trascorso.

Panasonic Toughpad FZ-G1

Il dispositivo di Panasonic, uno dei produttori leader in questo settore, è un tablet molto resistente che monta Windows 10 e che è caratterizzato da un ottimo display da 10,1’’ con risoluzione di 1920x1200pixel, molto luminoso e questo è un bene perché si vede anche nelle ore di luce più intensa, sotto la luce diretta del sole.

Pur essendo un Rugged Device, il Toughpad è molto sottile e soprattutto leggero (pesa appena 1kg) senza tuttavia rinunciare alle certificazioni MIL-STD e IP65 per la resistenza ad acqua e polvere. Tuttavia, si tratta anche di una delle opzioni più costose

Ruggtek RT 310

Un altro prodotto dall’ottima fattura è il Ruggtek RT 310, un dispositivo con specifiche di alto livello. Monta infatti un display da 10.1’’ con risoluzione 1920×1200 pixel, quindi molto definito, e ovviamente multi-touchscreen capacitivo in grado di ricevere più tocchi contemporaneamente. Il processore è poi un Quad-Core Intel Atom di ottava generazione, che si unisce a ben 4GB di memoria RAM e 64GB di SSD espandibile tramite Slot Micro-SD. Il valore aggiunto è sicuramente Windows 10 Pro, che permette l’installazione di tutti i principali software di lavoro, come AutoCAD e MathLab.

Getac F110

Anche questo prodotto è realizzato da un altro produttore all’avanguardia nel settore degli hardware ad alta resistenza. Il dispositivo ha uno schermo molto grande da 11,6’’ ovvero uno dei più grandi disponibili in questa tipologia di dispositivo. Il display è inoltre caratterizzato dalla tecnologia touch-glove che, unita alle dimensioni importanti, lo rende perfetto per l’utilizzo con i guanti in ambienti particolarmente freddi.

Tuttavia, rispetto ai due appena citati, ha una risoluzione inferiore (1366×768 pixel) e un peso leggermente maggiore, di 1,39kg. Il peso e le dimensioni maggiori si devono alla custodia in policarbonato strutturato unito al telaio in magnesio e a paraurti aggiuntivi applicati sia agli angoli che ai bordi. In ogni caso, comunque, anche qui non mancano le certificazioni MIL-STD e IP65, e Windows 10 Pro oltre a un ottimo processore Intel Core i7 vPro che lo rende praticamente un computer.

Panasonic Toughpad FZ-T1

Ancora Panasonic, ma questa volta ci troviamo di fronte ad un prodotto Android e questo lo rende sicuramente un po’ meno appetibile rispetto al G1, perché Windows 10 ha dalla sua la possibilità di installare tutti i programmi professionali più blasonati, come AutoCAD o MathLab.

Ma questo T1 ha dimensioni molto ridotte, paragonabili quasi a quelle di un semplice smartphone, ed è quindi indicato soprattutto per i corrieri, o per lavori quali vendita al dettaglio e magazzino che quindi non richiedono né i programmi professionali (ma le App di cui invece Android è ben fornito) né dimensioni grandi, ma al contrario se sono molto compatti e al contempo resistenti è ancora meglio. In più, sono dispositivi che hanno integrato il lettore di codici a barre e permettono quindi di fare tutto con un unico device.

Peccato che la versione di Android sia solamente la 8.1, mentre ci saremmo aspettati almeno la Android 9.

 

 

Condividi:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.