le migliori poltrone da ufficio

La perfetta poltrona da ufficio

Lavorare in piena comodità dovrebbe essere uno dei must di qualsiasi azienda, in quanto rende più piacevole l’attività lavorativa e aumenta la produttività. Nei lavori sedentari, quindi, è assolutamente importante che la cosiddetta “poltrona da ufficio” rispecchi rigorosamente tutti i canoni di comfort e comodità di chi vi siete sopra. Come quelle che potreste trovare su piushopping.it

L’arte del saper arredare

L’ufficio è una sorta di seconda casa, per cui va arredato in maniera adeguata e accurata come fareste per il vostro ambiente domestico, in quanto ci passate molti giorni e molto tempo di quei giorni, per cui è ottimale renderlo piacevole alla vostra vista per non rendervi insopportabile il vostro soggiorno.

Simbolo per antonomasia dell’ufficio sono le sedie o le poltrone da ufficio, il nostro supporto principale perché ci accolgono per parecchie ore, per cui non devono essere scomode e spaccarci la schiena. Devono essere belle, professionali e avere le caratteristiche che assolvano in pieno la loro funzione, divenendo adeguate e comode per chi le utilizza.

Segreti del successo

Esistono davvero tanti tipi in commercio adatti per chi ha un lavoro sedentario e quindi cerca il massimo del comfort, che può tranquillamente trovare nelle poltrone da ufficio. La loro struttura, infatti, presenta un’imbottitura specifica che la rende impareggiabile rispetto a qualsiasi altro modello in commercio.

Ci sono tipologie sia statiche, ovvero prive di rotelle, sia dinamiche, che invece presentano un sistema con le piccole ruote le quali consentono di spostarsi per prendere altre pratiche o altri oggetti senza per forza doversi alzare. Le dinamiche sono più propriamente chiamate poltrone direzionali. le rotelle di queste poltrone sono orientabili e sono poste alla base della sedia, in una struttura a stella o asterisco che è collegata allo schienale della seduta. Il sistema a stella – e quindi circolare – rende molto agevoli e privi di affaticamenti gli spostamenti in ufficio.

Ma l’altro elemento imprescindibile di una perfetta poltrona da ufficio è l’unione di schienale e imbottitura, che sono due fattori importanti per rendere confortevole la seduta e legarla a regole ergonomiche per consentire la postura corretta, la quale se non fosse garantita potrebbe causare non pochi e non lievi danni alla salute, come i mal di schiena e i problemi che ne derivano. Dobbiamo quindi scegliere delle poltrone da ufficio il cui schienale non faccia inarcare male la nostra schiena, per cui meglio che abbiano un sistema di regolazione in modo che permetta ad ognuno di noi di trovare la sua posizione ideale (comunque non si inclinano oltre i 110 gradi).

Non vanno poi sottovalutati i braccioli della poltrona, che stabilizzano la nostra persona grazie all’appoggio delle nostre braccia su di loro, anch’essi con la possibilità di imbottitura. Ma ciò che distingue una poltrona top da una tradizionale è il meccanismo della levetta, che consente di alzare abbassare la poltrona a piacimento o in base all’altezza della scrivania. Questo è importante perché evita il generarsi di stanchezza dovuta a scrivania troppo alta o troppo bassa, o monitor del computer troppo vicino.

Comunque, a proposito di imbottitura sappiate che ne esistono in commercio tante tipologie tutte diverse tra di loro in base al materiale scelto per la sua realizzazione, come diverse varietà di stoffe e trame, pelle, ecopelle. C’è poi la forma e i colori che aumentano il senso di comfort e variano in base ai gusti dell’acquirente e ai colori e stile dell’arredamento dell’ufficio.

Condividi:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.