Riscaldamento della casa, quale soluzione scegliere

Arriva l’inverno ed è il momento di pensare alle migliori modalità di riscaldamento della casa, che coniughino risparmio economico ed efficienza. Oggi esistono davvero tantissimi modi per scaldare la propria abitazione, a seconda delle proprie esigenze, per esempio l’ampiezza dell’abitazione, il tempo che si trascorre in casa, il rapporto fra efficienza e costo.
La gamma di tecnologie presenti permette di scegliere la tecnica per il riscaldamento dell’abitazione più idonea alle esigenze proprie e della famiglia.

Vediamo quali sono gli impianti ed i metodi di riscaldamento più comuni, e sulla base di quali elementi sceglierli.

La pompa di calore

La pompa di calore è un sistema di riscaldamento molto diffuso ed apprezzato nelle case italiane. Si tratta di un sistema che permette di scaldare la casa d’inverno, e di rinfrescarla durante l’estate. Inoltre permette di scaldare anche l’acqua sanitaria.
Esistono diverse tipologie di pompe di calore: quelle aria-acqua sono certamente le più diffuse e ideali per gli ambienti che non hanno inverni eccessivamente fredde, quelle acqua-acqua necessitano della presenza di falde acquifere nelle vicinanze, quelle terra-acqua invece usufruiscono del calore del sottosuolo. Tanti i vantaggi di questo metodo: non si ha bisogno di analisi del fumo e della pulizia e la manutenzione è minima.

Caldaia a condensazione

La caldaia a condensazione è uno strumento molto diffuso per il riscaldamento della casa. Permette di risparmiare anche il 30% sulla bolletta, se si opta per una tecnologia di ultima generazione; funziona a temperature più basse delle caldaie tradizionali ed ha bisogno di scarsa manutenzione. L’efficienza energetica è davvero ottima.

I classici caloriferi sono lo strumento di riscaldamento della casa più diffuso, poi, per scaldare le case. Il calore dell’acqua viene infatti diffuso nelle varie stanze della casa per mezzo dei termosifoni. Esistono tanti tipi di caloriferi, alcuni davvero moderi che fungono anche da complementi d’arredo.

Riscaldamento a pavimento

Chi ama il confort può anche pensare di installate un riscaldamento a pavimento, oggi molto alla moda e soprattutto molto efficace perché mantenere caldi i piedi contribuisce al benessere generale. Per installarlo sono necessari diversi lavori, è consigliabile quindi per chi stia ristrutturando o facendo costruire casa.

Il camino

Oggi il camino continua ad essere apprezzato come uno strumento di riscaldamento che coniuga tradizione ed innovazione. I camini di oggi sono estremamente più tecnologici e sicuri di quelli di qualche decina d’anni fa, ed ovviamente contribuiscono a ricreare un clima molto caloroso ed accogliente in casa, oltre ad essere eccellenti complementi d’arredo ideali sia nelle abitazioni moderne che in quelle più classiche. Uno di questi è l’inserto camino, alimentato a pellet.

Stufa a pellet

I sistemi di riscaldamento a pellet, specialmente le stufe a pellet, sono una grande novità sempre più diffusa nelle case degli italiani. Hanno un grande vantaggio: un certo risparmio (ma dipende da quanto si consuma, un sacco da 15 kg di pellet può costare dai 3,50 euro in su), facilità di pulizia, l’installazione è rapida e senza interventi murari eccessivi. Il potere calorifero è alto ed alcune stufe a pellet permettono di essere regolate a tempo.

Condividi:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.