Terme di Augusto a Ischia, recensioni e trattamenti

Non sarà famosa come Capri, ma Ischia è sicuramente una destinazione che merita cinque stelle di apprezzamento. Chiamata anche Isola Verde, deve la sua bellezza alla natura vulcanica, che le ha consentito di sviluppare una economia agro-alimentare legata alla terra e alla pesca, indipendente dal turismo. Questo si è poi sviluppato in lungo e in largo grazie alla riscoperta delle sue famose sorgenti termali.

Ischia è un’isola grande rispetto a Capri, tanto che vi sono sei comuni ciascuno con una propria caratteristica. L’elemento di maggior attrazione è dato dalla presenza di circa 70 fumarole e oltre 30 sorgenti termali a diversa temperatura, da calda a termale in senso stretto, che ha dato vita all’istituzione di giardini e parchi termali dove i visitatori possono avere accesso a una serie di trattamenti.

Anche gli alberghi sorgono in prossimità delle terme oppure si servono delle acque termali. Le recensioni al grand hotel Terme di Augusto lo dimostrano: i servizi offerti insieme ai trattamenti hanno sicuramente una marcia in più.

I trattamenti termali offerti a Ischia devono la loro fama

I fanghi termali sono naturalmente i più famosi, formati da acqua minerale sorgiva e una parte solida. Si fa un impacco in tutto il corpo oppure su delle zone specifiche che necessitano di una particolare cura e attenzione. I fanghi naturali si formano là dove l’argilla e l’acqua interagiscono, formando la pasta densa, che può essere riprodotta artificialmente quando si mette l’argilla a macerare nell’acqua. Lo spessore dell’impacco può tranquillamente superare i 10 cm e l’applicazione dura a seconda del bisogno. Ai fanghi si ricorre sia per piacere personale, sia dietro suggerimento del medico, anche all’interno di terapie riabilitative.

I bagni e le docce termali si fanno direttamente immergendosi nelle vasche termali presenti nei giardini e nei parchi. In hotel si possono fare le docce. In questo caso la caduta dell’acqua è rigenerante perché effettua un massaggio. Le docce a getto si fanno all’interno della vasca, dove ci si immerge secondo le prescrizioni ricevute e comunque per un ciclo completo.

Altre terapie riguardano l’apparato respiratorio, come l’aerosol, l’inalazione e la nebulizzazione. La terapia dei sali viene favorita anche dal scioglimento di eventuali medicinali sempre dietro prescrizione medica. L’antroterapia consiste invece nella permanenza all’interno di grotte e cavita naturali presenti a Ischia, grazie alla conformazione vulcanica. È come fare un bagno turco naturale: la sudorazione aiuta a liberarsi delle tossine.

I trattamenti termali uniti alla bellezza del soggiorno, fanno di Ischia una meta ambita per tante fasce di popolazione. La sua natura selvaggia consente percorsi di trekking ed escursioni, ma non va nemmeno trascurata la componente enogastronomica, arricchita da una produzione locale che fa breccia sul famoso vino, coltivato da millenni. La cucina di mare si affianca a quella di terra e non mancano naturalmente gli scorci prettamente dedicati ai VIP e alla navigazione da diporto, ma con una componente meno glamour di Capri, che può essere apprezzata anche dalle persone comuni.

Condividi:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.